Uno sguardo al nuovo offensivo di Atlanta Hawks

11/10/2017 0
Abbiamo sentito che gli Atlanta Hawks intendono giocare più velocemente per offensiva in questa stagione, ma, allo stesso sospetto, non è la prima volta che abbiamo sentito parlare in una nuova stagione. Il nostro Jeff Siegel ha fornito qualche ottima conoscenza su questo argomento qualche giorno fa, ma guardiamo a quali tipi di cambiamenti abbiamo visto nei loro primi tre giochi preseason.
 
Prima di farlo, tuttavia, è istruttivo guardare allo specchio retrovisore al viaggio offensivo dei team di Hawks di Mike Budenholzer fino ad oggi.
 
Quando l'allenatore Budenholzer ha preso le redini del roster Hawks nella stagione 2013-14, ha avuto l'opportunità di operare un ruolo con grandi uomini qualificati sotto forma di Al Horford e Paul MIllsap e uno dei tiratori perimetrali di elite nel campionato Kyle Korver. In quanto tale, ha implementato un sistema simile a Spurs per offese costruite sulla creazione di più spazi orizzontali e consentendo a due giocatori, di solito un PG e un grande uomo, di operare nel pick-up dalla cima della chiave. Le difese opposte dovevano prendere decisioni difficili per quanto riguarda se un terzo difensore avrebbe fornito aiuto nell'azione primaria o se avrebbe priorità a coprire i tiratori distanziati sul bordo della formazione offensiva.
 
I risultati positivi non sono stati realmente visti nella stagione 2013-14 in quanto Al Horford è stato perso 29 partite in quella stagione; era una figura centrale del modo in cui gli Hawks cercavano di alimentare il reato con l'azione di pick and roll. Hanno migliorato leggermente l'offesa ma hanno ripetuto misurare come il 15 migliore durante la loro prima stagione sotto Coach Bud.
 
In testa alla stagione 2014-15, hanno riportato in gran parte il medesimo gruppo di giocatori, tra cui un sano Al Horford e hanno giocato con eccellenti spazi e movimenti di palla e sono saliti per essere il 6 ° migliore squadra offensiva del campionato. E 'stato il bel gioco e i risultati sono stati storici poichè la squadra ha vinto 60 giochi per la prima volta nella storia del franchising.
 
Prima della stagione 2015-16, le aspettative sono state elevate perché hanno riportato nuovamente lo stesso gruppo. Essi continuavano ad azionare una tonnellata di pick and roll nella mezza corte. Horford ha operato nel quarto posto come molti grandi in campionato mentre Millsap ha misurato l'ottavo. Ma la combinazione del campionato che ha compiuto un passo collettivo in modo offensivo e gli Hawks non sono riusciti a trovare un rimpiazzo per DeMarre Carroll alla fine offensiva (aveva terminato la terza posizione nella squadra nella precedente stagione in una scatola offensiva plus-minus) il loro scivolare giù per essere il 18 ° migliore offesa in campionato. La stagione si è conclusa con un'altra sfida di sconfitta nelle mani dei Cleveland Cavaliers.
 
Poi è successo la stagione 2016-17.
 
Dwight Howard era qui e ora non lo è. Durante una stagione di Howard con gli Hawks a volte si era impegnato al pick-and-roll e talvolta non lo era. Paul Millsap ha lottato per replicare la sua prestazione offensiva con spaziatura scomoda troppo spesso quando Howard era sul pavimento. Egli stava anche cercando di sostenere la nuova giovane guardia di punti Dennis Schroder.
 
In qualche modo, i Hawks riuscirono a prendere una squadra di attacco inferiore di cinque a una quinta posizione finale. Hanno avuto il peggior differenziale di punti e il peggior rating netto di una delle 16 squadre di gioco, ma è riuscito a sbarcare in un quattro contro cinque match-up con i Wizards di Washington, a cui hanno perso in modo prevedibile in 6 giochi per lo più competitivi.
 
Quindi qui ci troviamo guardando un regista molto giovane di Hawks che è sicuro di produrre meno vittorie per la terza stagione consecutiva e la prima stagione in cui la loro probabilità di fare i playoff è improbabile come è stato in qualsiasi momento durante l'epoca Budenholzer.
 
L'allenatore Budenholzer è solo un allenatore e Travis Schlenk è stato strappato dall'ufficio frontale del Golden State e ora porta le operazioni di pallacanestro per Atlanta. E non è insignificante che Schlenk faceva parte di un ufficio frontale di una squadra che ha vinto due degli ultimi tre campionati NBA, mentre esegue il minor numero di pattini e degli spettacoli più alti nel campionato.
 
E se pensi che la presenza di Schlenk non abbia un impatto sullo Hawks sulla filosofia del tribunale, vale la pena offrire un promemoria qui che il nuovo GM dei Hawks ha iniziato la sua carriera di basket su un percorso di coaching.
 
I falchi del 2017-18 sembrano dirigersi verso una filosofia offensiva che potrebbe riflettere ciò che Steve Kerr ha installato con la sua squadra di guerrieri. La filosofia si basa su azioni triangolari basate su triangoli di Phil Jackson e sullo schermo di palla di Greg Popovich.
 
Una delle priorità del sistema è quella di forzare tutti e cinque i difensori degli avversari per difendere attivamente l'intero possesso offensivo. Quello che sembra è che i giocatori avversari raramente stanno a stare accanto a un giocatore offensivo distanziato e semplicemente affrontare una decisione di offrire aiuto nell'azione primaria o meno. Parte dell'intento del piano è di indossare i giocatori della squadra avversaria sia mentalmente che fisicamente.